Garlasco, bimba morta a 3 mesi: i genitori processati per maltrattamenti. Sul corpo diverse fratture, la trovarono cianotica nel lettino

In un primo tempo si era pensato ad un caso di «morte in culla»

Mercoledì 24 Aprile 2024
Garlasco, bimba morta a 3 mesi: i genitori processati per maltrattamenti. Sul corpo diverse fratture, la trovarono cianotica nel lettino

Verranno processati con l'accusa di aver provocato la morte della loro figlia, una bimba di appena tre mesi, in conseguenza dei maltrattamenti ai quali l'hanno sottoposta. I due genitori, entrambi 30enni, abitano a Garlasco (Pavia), in Lomellina. La vicenda, riportata oggi dal quotidiano «La Provincia Pavese», risale al 2021.

Cosa è successo

In un primo tempo si era pensato ad un caso di «morte in culla». Era stata la madre a chiamare l'ambulanza la mattina del 28 novembre 2021, raccontando di avere trovato sua figlia in culla cianotica e con difficoltà respiratorie. La bimba venne rianimata e trasportata d'urgenza al San Matteo di Pavia, dove morì poco dopo il ricovero. A distanza di oltre due anni, l'esito dall'autopsia incolpa i genitori. Dall'esame autoptico sono emerse diverse fratture (anche se sul corpo non c'erano segni di violenze) e anche tracce di deperimento con un peso inferiore a quello che avrebbe dovuto avere la bimba. La Procura ha chiesto il processo per entrambi i genitori: la difesa ha chiesto di poter accedere al rito abbreviato. 

Ultimo aggiornamento: 25 Aprile, 09:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci