Covid, mascherine "pericolose" dalla Cina: la Procura chiede 1 anno e 4 mesi per ​l'ex commissario Domenico Arcuri

L'accusa è di abuso d'ufficio

Lunedì 15 Aprile 2024
Covid, mascherine "pericolose" dalla Cina: la Procura chiede 1 anno e 4 mesi per l'ex commissario Domenico Arcuri

La Procura di Roma ha chiesto una condanna ad 1 anno e 4 mesi, nell'ambito di un processo svolto con il rito abbreviato, per l'ex commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri nell'indagine su una fornitura di mascherine dalla Cina commissionata nella prima fase dell'emergenza Covid. L'accusa è di abuso d'ufficio. I pm hanno, inoltre, chiesto una decina di rinvii a giudizio per gli imputati che hanno scelto di essere giudicati con il rito ordinario.

Il capo di imputazione

Gli imputati, secondo quanto emerge dal capo di imputazione, in "concorso" avrebbero sfruttato relazioni personali e occulte con Arcuri, ex commissario per l'emergenza sanitaria, ottenendo che quest'ultimo assicurasse ai partner dell'imprenditore Mario Benotti (poi deceduto ndr) un'esclusiva in via di fatto nell'intermediazione delle forniture di maschere chirurgiche e dispositivi di protezione individuali".

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci