Spedizione punitiva a Udine: avviso orale al 15enne trevigiano. Ha accoltellato il rivale per un insulto sui social

Venerdì 24 Maggio 2024 di Redazione Treviso
Spedizione punitiva a Udine: avviso orale al 15enne trevigiano. Ha accoltellato il rivale per un insulto sui social

TREVISO – È scattato l’avviso orale della questura di Udine per il 15enne che sabato scorso, 18 maggio, aveva accoltellato un rivale nel centro della città friulana per vendicarsi di alcuni insulti sui social. Stesso destino anche per altri tre ragazzini che hanno accompagnato il bullo kosovaro, residente a Treviso, nella spedizione punitiva. La misura di prevenzione, alla luce del decreto Caivano, può essere applicata anche nei confronti di minorenni che hanno già compiuto 14 anni. La gang è stata “avvisata” di tenere comportamenti conformi alle norme, pena l'adozione di misure più restrittive.

Il 15enne, ospite di una struttura di accoglienza per minori stranieri non accompagnati, era partito da Treviso per incontrare alcuni amici e, insieme a loro, affrontare un 16enne di origine albanese. Tutto era nato da uno scambio di insulti via social. Il 15enne aveva ferito gravemente il rivale all’addome, tanto che la vittima era stata ricoverata all’ospedale Terapia intensiva. Un altro ragazzo era stato colpito a un braccio in maniera più lieve, da un altro fendente. La spedizione punitiva era avvenuta di sabato pomeriggio in vicolo Brovedan, nel salotto “buono” della città.

A seguito delle indagini della polizia di Stato, il giovane di origine kosovara sarà chiamato a rispondere di lesioni mentre tutti i protagonisti, sette minori, sono stati denunciati per l'ipotesi di rissa aggravata. Ieri la comunicazione della misura di prevenzione applicata nel frattempo dalla questura di Udine. Il provvedimento consiste in una sorta di primo avvertimento per il minorenne: se si ripeteranno episodi di cronaca, il giovanissimo sarà sanzionato con misure più restrittive.

Ultimo aggiornamento: 20:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci