Trovato senza assicurazione della macchina, si scaglia contro gli agenti della polizia locale

Venerdì un 45enne azzanese intercettato dal targa system è stato inseguito e arrestato per resistenza alla Polizia locale

Domenica 3 Dicembre 2023 di Mirella Piccin
Trovato senza assicurazione della macchina, si scaglia contro gli agenti della polizia locale

AZZANO - Aggredisce e manda al pronto soccorso due agenti della Polizia locale durante un normale controllo serale in strada, mentre stavano svolgevano il loro dovere nell’ambito delle attività di prevenzione programmate. L’uomo, M.V. di 45 anni, residente ad Azzano Decimo, è stato inseguito dopo essere stato intercettato attraverso il targa system: l’auto, infatti, era senza assicurazione. Una volta fermato ha reagito violentemente scagliandosi contro i due agenti. Soltanto l’arrivo di altre pattuglie ha impedito che l’aggressione potesse degenerare. L’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per porto abusivo di armi.

Durante la perquisizione dell’auto è stato infatti trovato un coltello a serramanico. Dopo una notte trascorsa nella cella di sicurezza el Comando della Polizia locale di Sesto al Reghena, ieri mattina è stato scarcerato dal magistrato di turno, il sostituto procuratore Monica Carraturo (verrà comunque chiesta la convalida dell’arresto, che si terrà con l’indagato a piede libero).


L’AGGRESSIONE
I due agenti hanno riportato contusioni agli arti inferiori che hanno comportato una prognosi di nove e sei i giorni. Tutto è accaduto intorno alle 18.30 di venerdì, quando sei operatori e una pattuglia dell’Unità cinofila stavano pattugliando via Primo Maggio. All’altezza dei tre supermercati (vicino all’Eurospin), grazie al lettore targhe, si sono accorti che un’auto viaggiava senza assicurazione. Hanno raggiunto il mezzo e intimato l’alt al conducente. Il 45enne alla guida di una Fiat Panda invece di fermarsi ha accelerato, per poi affrontare una rotatoria in retromarcia per fare inversione. Gli agenti hanno ingaggiato un breve inseguimento, al termine del quale l’uomo è stato bloccato dietro l’Eurospar. Quando è sceso dall’auto, alla richiesta dei documenti e all’invito di sottoporsi all’alcoltest, rifiutato, è andato in escandescenze e ha reagito caricando alcuni agenti, prendendoli a calci e spintonandoli. Gli agenti hanno cercato di riportare l’uomo alla calma. Ma la situazione era ormai esplosa e hanno dovuto chiedere l’ausilio di altri agenti. 


L’ARRESTO
È stato faticoso ammanettare l’uomo, che anche una volta caricato sull’auto della Polizia locale non si è calmato. Sul violento episodio il sindaco Massimo Piccini ha espresso la solidarietà ai due agenti feriti. Ma sul grave fatto è intervenuto il vice sindaco e assessore alla Sicurezza, Giacomo Spagnol: «Innanzitutto un augurio di pronta guarigione da parte dell’Amministrazione comunale e di tutta la comunità azzanese ai due agenti coinvolti, che entro una decina di giorni torneranno ad essere operativi». E poi avverte: «Ad Azzano Decimo non c’è spazio per chi non vuole rispettare le basilari regole di convivenza civile. Lo avevamo detto chiaramente che nel mese di dicembre ci sarebbe stato un incremento dei controlli da parte della nostra Polizia locale. Questo per dare un chiaro messaggio a chi crede di poter venire qui a fare quello che gli pare».


I CONTROLLI
I controlli della Polizia locale saranno potenziati con servizi serali e notturni che interesseranno sia le zone più centrali del capoluogo sia le frazioni. In particolare riguarderanno la sicurezza urbana e stradale. Le pattuglie effettueranno posti di blocco e verifiche servendosi dei dispositivi in dotazione al Comando di via Roma, quindi anche di strumenti come l’etilometro e le unità cinofile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci