Cade con la moto, muore cuoco di 49 anni: stava rientrando dal lavoro

Lunedì 27 Maggio 2024 di Luca Gigli
Marco Roncato e la moto dopo l'incidente

ADRIA - Il Polesine deve piangere un’altra vittima della strada. Ieri in serata, verso le 21.30, ha perso la vita Marco Ronconi, 49enne adriese che abitava a Curicchi e dalle prime informazioni raccolte, stava verosimilmente rientrando a casa.

L’incidente è accaduto all’altezza di Bottrighe appunto verso le 21.30, in via Curicchi all'altezza dell'azienda Cpm. Il 49enne stava percorrendo la strada in moto, quando per cause da accertare da parte dei carabinieri arrivati per i rilievi e che svolgeranno l’inchiesta, è caduto in quello che ieri sera appariva un sinistro autonomo, senza coinvolgimento di terzi.

Chi stava passando sulla strada ha immediatamente dato l’allarme e i soccorritori sono arrivati il più rapidamente possibile dall’ospedale di Adria, ma i sanitari del Suem nulla hanno potuto fare per Ronconi. Quando sono arrivati, come pure i carabinieri della città etrusca e i vigili del fuoco del distaccamento adriese, si sono trovati di fronte alla moto a terra, distante diversi metri dal corpo del 49enne per il quale, come detto, nulla è stato possibile fare: era già morto con il corpo dilaniato dall’impatto a terra e forse anche sul guardrail. Ronconi di professione faceva il cuoco e a quanto sommariamente si è appreso, dovrebbe avere due bambini, ma il quadro della sua vita spezzata potrà assumere contorni più precisi oggi.

I PRECEDENTI

Soltanto l’altro giorno c’era stato un altro incidente mortale in Polesine, dopo un periodo nel quale non si erano dovuti registrare lutti sull’asfalto. A Occhiobello, sull’Eridania, aveva perso la vita un romeno di 39 anni residente in provincia di Bergamo, che stava percorrendo la Regionale 6 a bordo di una Chevrolet Captiva, con un altro romeno sempre residente nel Bergamasco, di 35 anni, che viaggiava con lui come passeggero e che è rimasto gravemente ferito. La Chevrolet, verso l’uni di notte, si era scontrata frontalmente con un autocarro Daf che andava in direzione opposta. L’autista del camion, anch’egli straniero, era rimasto fortunatamente illeso.

Ultimo aggiornamento: 15:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci