Montebelluna. Denunciato il rapinatore della yogurteria Narciso: è un 17enne. Aveva puntato un coltello alla gola della cassiera: «Dammi i soldi»

Lunedì 15 Aprile 2024 di Redazione Treviso
Annalisa Sartor, la titolare della yogurteria Narciso che l'11 aprile è stata minacciata dal minorenne

MONTEBELLUNA (TREVISO) - Armato di coltello aveva minacciato le titolari della yogurteria "Narciso" per farsi consegnare l'incasso. Il baby rapinatore è già stato identificato e denunciato dai carabinieri: è un 17enne e ora deve rispondere di tentata rapina.

L'episodio è avvenuto giovedì sera, 11 aprile, poco prima delle 21. Il ragazzino ha preso di mira il locale di corso Mazzini approfittando del fatto che in quel momento non c'erano clienti. E' entrato in yogurteria incappucciato, ha chiesto infomazioni sul prezzo delle crepes e poi si è preso una bibita dal frigo. Il tempo di battere lo scontrino e Annalisa Sartor, titolare insieme alla sorella, si è vista un coltello puntato alla gola. L'altra donna è corsa in suo aiuto e il 17enne è scappato. 

Nel giro di pochi giorni i militari dell'Arma sono riusciti a identificarlo grazie alla testimonianza delle titolari e ai filmati delle telecamere.

Ultimo aggiornamento: 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci