Malore nella sua abitazione: è morta Lidia Driutti ex sindaco di Manzano e consigliera comunale

Martedì 21 Novembre 2023 di Redazione web
Lidia Driutti

UDINE - Cordoglio espresso da più parti oggi, 21 novembre, nell'aula del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia per la morte di Lidia Driutti, già sindaco della città di Manzano, in provincia di Udine, per due mandati e attualmente consigliera comunale. «Esprimo la mia vicinanza e quella dell'intero Consiglio regionale alla famiglia per questa perdita prematura» ha detto il presidente del Consiglio regionale, Mauro Bordin, annunciando la scomparsa della donna, deceduta a 68 anni nella sua abitazione per un malore improvviso. E ha aggiunto: «una amministratrice che ho potuto conoscere da collega in Consiglio provinciale a Udine apprezzandone la serietà e la gestione corretta dei rapporti istituzionali». La morte di Driutti per il consigliere regionale forzista Roberto Novelli «priva la comunità del Manzanese di un punto di riferimento.

A titolo personale, ho perso una cara amica, assieme alla quale ho condiviso parte del mio percorso politico». Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia in una nota scrive che «ci ha lasciati una donna che ha dedicato buona parte della propria vita all'amministrazione del suo Comune, rivestendo il ruolo prima di vicesindaco e poi di primo cittadino di Manzano oltre che a quello di consigliere provinciale. Di lei si ricordano la dedizione e l'impegno sempre dimostrati per il bene della propria comunità». 

IL CORDOGLIO DI FEDRIGA

«Con Lidia Driutti ci lascia una persona che ha dedicato con generosità la sua vita alla politica intesa come servizio della comunità». Lo ha affermato il governatore Massimiliano Fedriga, esprimendo la propria vicinanza alla famiglia dell'ex sindaco di Manzano, scomparsa nelle scorse ore. «Il contributo dato da chi si è speso così tanto - ha aggiunto Fedriga - potrà essere misurato solo negli anni, ma già il cordoglio unanime che si stringe in queste ore attorno alla figura di Lidia dimostra che era apprezzata da tutti e che la sua mancanza lascia un vuoto tra di noi».

Ultimo aggiornamento: 18:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci