Il trucco della ruota sgonfia: ecco come i ladri entrano in azione

Mercoledì 4 Novembre 2020
Il trucco della ruota sgonfia : ecco come i ladri entrano in azione
1

MESTRE Il trucco si basa su un principio banale: distrarre la vittima giusto il tempo necessario per derubarla. Motivo per cui il titolare di un compro oro del centro, venerdì, si è ritrovato con la ruota di un'auto forata. Quella sinistra, per l'esattezza. L'uomo, quindi, ha fatto ciò avrebbero fatto tutti: ha lasciato le sue cose sul sedile del passeggero e ha preso gli attrezzi per cambiare la gomma. Proprio in quel momento, però, il ladro ha aperto la porta dal lato opposto per prendere il giubbotto. Il ladro, con ogni probabilità, era convinto che, in un venerdì pomeriggio, in tasca potesse avere il contante della settimana. Niente di tutto ciò, però il bandito si è ritrovato tra le mani un'arma: la pistola, cioè, che il commerciante portava con sé (e detenuta legalmente). Quando si è accorto di quello che era accaduto, l'uomo ha fatto scattare l'allarme. Sul posto sono arrivate le volanti della questura e gli uomini della squadra mobile. Grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza della zona, gli investigatori sono riusciti a individuare l'autore del furto e l'auto con cui si era messo in fuga. 
Un'operazione che si è conclusa ieri mattina, quando gli operatori sono riusciti a chiudere il cerchio attorno a un 47enne italiano già accusato in passato di reati contro il patrimonio e attualmente in regime di sorveglianza speciale.

Da una perquisizione in casa, è spuntata l'arma rubata.


L'uomo è stato quindi denunciato per i reati di furto aggravato, detenzione abusiva di arma e violazione delle prescrizioni inerenti alla sorveglianza speciale ed inoltre è stata chiesta all'autorità Giudiziaria l'applicazione di una misura cautelare.
La questura mette in allarme su questa particolare nuova tipologia di furti, che già in altri episodi si sono registrati in diverse varianti. A Jesolo, per esempio, un imprenditore era stato derubato mentre stava uscendo dalla sua azienda: i ladri, per farlo scendere dall'auto e rubargli l'incasso, avevano sabotato il cancello della sua azienda.
D.Tam.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci