Tommaso Lotto ucciso in Brasile per rubargli il Rolex: dopo 12 anni individuati gli assassini

Il 27enne vicentino, all'estero per lavoro, è stato freddato a colpi d'arma da fuoco

Martedì 23 Aprile 2024
Tommaso Lotto e il luogo dell'omicidio
VICENZA - Andrà a processo, a distanza di 12 anni, l'indagine sull'omicidio del vicentino Tommaso Lotto, avvenuto a San Paolo del Brasile, città dove lavorava come consulente in uno studio legale spagnolo. La Procura brasiliana, in collaborazione con quella di Vicenza, ha ottenuto il rinvio a giudizio e contestualmente l'arresto di quattro persone ritenute responsabili del delitto. Le indagini, seguite in loco e da Vicenza con il pubblico ministero Hans Roderich Blattner, hanno permesso di identificare una banda formata da cinque persone specializzata nel furto di orologi di lusso. Il ragazzo, all'epoca 27enne, fu ucciso a colpi di pistola nel corso di un tentativo di rapina del suo Rolex. Il gruppo avrebbe preso parte al colpo degenerato poi in omicidio. Uno dei presunti responsabili nel frattempo è deceduto. I quattro complici, tra cui il presunto autore materiale del delitto, stando alle indagini sono stati arrestati e rinviati a giudizio; la prima udienza si terrà il prossimo 10 giugno a San Paolo. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci