Volley. Prosecco Doc Imoco e coach Santarelli matrimonio indissolubile: rinnovo pluriennale

Venerdì 24 Maggio 2024 di Francesco Maria Cernetti
Daniele Santarelli da 10 stagioni a Conegliano

CONEGLIANO (TREVISO) Re Mida rimane sul suo trono. Non è un fulmine a ciel sereno, ma adesso c’è anche l’ufficialità: Daniele Santarelli siederà sulla panchina della Prosecco Doc Imoco dopo aver firmato un rinnovo pluriennale. Un rapporto ormai indissolubile, arrivato a dieci stagioni, otto se si considerano solo quelle da capo allenatore. Un’avventura con numeri da capogiro, sia a livello che di percentuali che di trofei. Arrivato all’ombra delle colline del Prosecco nell’estate del 2015 come vice-allenatore di Davide Mazzanti, all’addio dell’ex tecnico della Nazionale la scommessa del co-presidente Pietro Maschio, che ha scelto di affidare la panchina di una squadra in rampa di lancio ad un allenatore ricco di ambizione e con tanti progetti in mente, rivelatisi poi più che mai vincenti.

La caccia a nuovi traguardi riparte dunque dal primo protagonista, senza nulla togliere a tutte le grandi atlete che vestono e hanno vestito il gialloblù di Conegliano. Un allenatore che ha scalato le gerarchie con dedizione e grande attenzione ai dettagli tanto a livello di club quanto di nazionali, in una carriera che lo ha portato dall’allenare la Croazia a sedere su una panchina di una superpotenza europea come quella della Turchia, con cui è campione in carica di VNL ed Europei con vista sulle prossime Olimpiadi. Dal suo arrivo alla Prosecco Doc, un successo dietro l’altro, con 21 trofei in sette stagioni da head coach: sei scudetti, sei Supercoppe, cinque Coppa Italia, due Champions League e due Mondiali per Club, con due grandi slam conquistati, il primo nella stagione 2020/21, il secondo in quella appena conclusa. E Conegliano non vuole fermarsi qui, come suggerisce la conferma di Santarelli, anzi.

UNA NUOVA SFIDA

Vincere è difficile, come ha detto più volte Santarelli stesso in questi anni, ma è ancora più difficile confermarsi, soprattutto quando anno dopo anno le avversarie si rinforzano per provare ad insidiare il primato delle pantere. E’ impossibile non celebrare le vittorie passate, ma per un perfezionista come il coach di Conegliano e Turchia è altrettanto difficile non guardare al futuro. «Se mi avessero raccontato anni fa che sarei stato dieci anni nello stesso club di cui otto da capo allenatore e che insieme a società, tifosi, staff e giocatrici avremo fatto quello che stiamo facendo in questi anni non ci avrei creduto - le parole di Santarelli in seguito al rinnovo contrattuale - Invece sono qui a raccontare la favola di un allenatore che ha avuto la fortuna di stare in un club che ha puntato su di lui credendoci nonostante la giocane età e la poca esperienza. Ora è passato un decennio in cui abbiamo condiviso momenti bellissimi”. Più che fortuna, giorno dopo giorno Santarelli ha dimostrato grande competenza e desiderio di imporsi come uno dei migliori allenatori nel panorama europeo e mondiale, missione egregiamente compiuta per usare un eufemismo. “La Prosecco Doc Imoco Volley è una società solida che ha voluto credere in me, ed insieme abbiamo fatto qualcosa di straordinario per un territorio che ci ha seguiti e supportati in una cavalcata storica che non è ancora finita. Con la società crediamo di poter ancora combattere a lungo in Italia ed Europa per dare il massimo e portare a casa altri trofei. Apriamo una nuova pagina con tante sfide, ma con una società di questo livello, uno staff eccezionale, campionesse in campo ed il miglior pubblico in Italia possiamo puntare ancora in alto per continuare la nostra storia. Ringrazio la società e tutti i tifosi per la fiducia e l’affetto, ci vediamo nel nostro Palaverde».

NUMERI DA RECORD

Come dicevamo, trofei ma non solo, vedere la cavalcata di 76 vittorie consecutive tra tutte le competizioni da dicembre 2019 a novembre 2021, in cui Conegliano ha vinto 44 set consecutivi, giusto per dare un’idea. La percentuale di vittorie in 331 partite da head coach in questi anni però è ancora più impressionante, appena inferiore al 90%, sempre tra tutte le competizioni. Tra le strisce ancora aperte, le 15 vittorie consecutive in Coppa Italia, in cui Conegliano non perde dal gennaio del 2020. Insomma, sono state già scritte ampie pagine di storia, ma l’obiettivo è continuare a farlo per tanti anni ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci