Rivoluzione per la vitiligine, in Italia il primo farmaco specifico

Lunedì 27 Maggio 2024
Video
Rivoluzione nel campo della vitiligine, malattia cronica autoimmune che colpisce tra lo 0,5% e il 2% della popolazione mondiale. E' disponibile anche in Italia - a seguito del via libera di Aifa - ruxolitinib crema, primo trattamento specifico per la vitiligine non segmentale con interessamento del viso in adulti e adolescenti a partire dai 12 anni di età. Nel nostro Paese sono circa 330mila le persone affette da una patologia che si associa spesso ad altre problematiche come le malattie tiroidee, le malattie infiammatorie croniche intestinali, il diabete mellito e l’alopecia areata. Molto visibile, a causa delle caratteristiche macchie bianche, la vitiligine ha un forte impatto dal punto di vista sociale, psicologico ed emotivo. ruxolitinib, frutto della ricerca interna dell'azienda biofarmaceutica Incyte, agisce sul meccanismo alla base della malattia, consentendo la repigmentazione della pelle nei pazienti idonei.
 MILANO (ITALPRESS) - 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci