Giacomo Urtis: «A 6 anni fui molestato, ora voglio due figli con la maternità surrogata. Corona? Mi ha chiesto di sposarlo»

Lunedì 27 Novembre 2023, 15:55

Le origini

Nonostante la sua grande notorietà il chirurgo tiene a precisare di amare molto il suo lavoro. Nato a Caracas, in Venezuala, Urtis torna da piccolo ad Alghero, in Sardegna, città di origine dei suoi genitori. Dopo il diploma si laurea in medicina e chirurgia: «Ho studiato anche dermatologia e ho fatto un pò di dermochirurgia a Novara - prosegue Urtis - ed infine ho preso un master in chirurgia estetica ma nella mia vita ho fatto quasi sempre il chirurgo estetico. Chi è medico lo sarà per sempre. Amo il contatto con i miei pazienti, mi riempie la vita». «Sono 20 anni che faccio questo lavoro - spiega il chirurgo - avevo delle cliniche ad Alghero, Sassari e Olbia poi ho aperto una clinica a Porto Cervo e da lì ho iniziato a conoscere tutto l'ambiente del jet set. Poi sono andato a lavorare e Roma e a Milano. Quando ho iniziato a fare il chirurgo estetico c'ero solo io e pochi altri medici famosi a Milano, adesso sono i medici estetici che pagano i vip per andare da loro, io non ne ho mai avuto bisogno per fortuna, da me pagano tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA